Siamo partiti cantando

cop-siamo-partiti-candandoCi guarda dalla copertina con il suo bel viso, con lo sguardo diretto, non eludibile, dei suoi brillanti occhi bruni pieni di domande.
Etty Hillesum, ebrea olandese, colta, spirituale, sarebbe potuta sfuggire alla deportazione continuando la sua opera di assistenza, per conto del consiglio ebraico, agli internati ebrei del campo di concentramento di Werterborck. Sale per sua scelta su un treno che la porterà al campo di concentramento di Auschwitz e alla fine, per coerente coraggiosa appartenenza, per condividere il cammino delle persone che assisteva, come lei stessa afferma nel suo diario: “Vorremmo essere un balsamo per tutti”.
L’autore prende spunto dalle ultime parole che Etty scrive su una cartolina indirizzata all’amica Christine Van Nooten, e che lascerà cadere sul marciapiede dal treno in partenza “Siamo partiti cantando…” Prende spunto da parole che, pur accennando al viaggio, sottolineano attaccamento alla vita e ottimismo. Infatti in questo libro Matteo Corradini non narra di quel viaggio ma, con rara efficacia, delinea la figura di Etty in un canto di libertà, di desideri, di memoria, in un’esaltazione del “prima”: un addio, dieci canzoni e una preghiera. Ce la fa conoscere ed amare nelle mille sfaccettature della luce che permea quella non comune personalità, sapendole cogliere, esaltare per poi rifletterle, deviarle verso di noi, permeandoci. Rilucono così la sua purezza, l’audacia, la dedizione, la gioia, la continua ricerca interiore, la convinta appartenenza alla vita. Per poi erompere dal racconto, che con abilità delicata avvolge il lettore, nella struggente condivisione di tali sentimenti.
Le tavole incisive di Vittoria Facchini ritmano il racconto nel confronto stridente tra la luce di quei sentimenti con l’ombra sinistra dei simboli nazisti, lo sgomento, le umiliazioni provocati dall’applicazione delle leggi razziali e il terrore evocato nei deportati da quel viaggio di cui il testo volutamente tace.

Gabì

SIAMO PARTITI CANTANDO
di Matteo Corradini
illustrazioni di Vittoria Facchini
rueBallu edizioni
dai 14 anni

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...