Rulba, rulba!

Rulba, rulba!Piripù bibi è tornato! Anche se nell’ultima storia non sembrava più essere ino ino ino, lui le cose noiose e difficili proprio non vuole ancora farle. Non vuole vivere rulba-rulba, lui ama fare le cose pole-pole. E poi cercare cibo è proprio noioso. Però le regole sono regole: niente gnam-gnam niente plin-plin. Quando le cose sembrano mettersi male per Piripù-bibi ecco comparire Piripù-Dondon che, come tutte le nonne, intercede per il piccolo sottraendolo al castigo. Si sa ai più piccolisi perdona sempre tutto! Così mentre la famiglia Piripù cerca cibo, Bibi e Dondon giocano felici abbandonandosi a coccole e tenerezze. Piripù-so e Piripù-be non sono per niente d’accordo e come tutti i fratelli maggiori, percepiscono come ingiusta la preferenza. Ma quando improvvisamente la famiglia Piripù cade in una trappola e saranno proprio i due giocherelloni, con l’amico elefante Gonende a intervenire in loro aiuto e a salvare capra e cavoli. Già, ma nella lingua Piripù come si chiameranno capre e cavoli?

gabì

RULBA, RULBA!
di Emanuela Bussolati
Carthusia

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...